Sciamani in doppiopetto- Lavorare con l’invisibile oggi

  • Data Evento

    24/11/2017 - 24/11/2017

  • Venerdì 24 novembre 2017 presso la Scuola di Agopuntura Tradizionale di Firenze

    “SCIAMANI IN DOPPIO PETTO”

    -Lavorare con l’invisibile oggi-

    ALESSANDRA CAPELLI

     

    Lo Sciamanesimo è il più antico sistema di rivelazione rintracciato sulla Terra dagli Archeologi e dagli Antropologi. Nasce secondo la leggenda nel nord, forse in Siberia e forse in Mongolia. Si favoleggia di una popolazione dai femori lunghi, realmente rinvenuti nei siti archeologici del nord di questo emisfero. Tuttavia la diffusione delle pratiche di ricerca della verità e del sogno lucido è universale.

    Il cuore dello Sciamanesimo è il cuore del mondo. Non si coagula in un sistema di credenze e non è una religione. E’ un insieme di pratiche che “costringono”, con canti danze e tamburi e immagini dipinte su roccia vibrante, la parte invisibile del Cosmo a rivelare la chiave della guarigione o ad attivare geni spenti in modo da amplificare il talento di un individuo; o a rintracciare dove si trova la selvaggina che garantisce la sopravvivenza del gruppo.

    Lo sciamano suppone che l’invisibile sia la parte creativa del Cosmo e che la parte visibile – quella per la quale chiediamo un’evidenza – sia la sua creazione. Affinché qualcosa possa diventare reale deve prima esistere nel pensiero e poi deve attraversare un processo prima di essere cosa manifesta. La Fisica Quantistica conferma tutte le assunzioni della cultura sciamanica.

    Ma dove sono gli Sciamani oggi? Mentre la rinascita dello sciamanesimo come fenomeno di controcultura cattura l’attenzione di tutti, dando la sensazione di assistere ad un movimento simile a quello del Flower Power degli anni ’60, alcuni Sciamani in doppiopetto oltrepassano senza fare rumore le porte della dimensione del sogno. Scopriamo come si lavora con l’invisibile nel nostro tempo.

    Alessandra è Antropologa e Filosofa.

    La sua lunga formazione, che ancora la impegna, la porta a frequentare la scuola di Barbara Probst per più di 10 anni, e a lavorare con la Meditazione, gli Archetipi dell’Anima, la Regressione e il Clearing, il Reiki e il Soul Work. Segue la Scuola di Agopuntura di Firenze per 4 anni per Operatori Tuina e altri 4 anni la Scuola Europea di Shiatsu.

    Pratica il Qi Gong terapeutico con Franca Bedin. E’ Coach ICF International nel Chapter Italiano.

    E’ Counselor Relazionale con l’Università di Siena. Frequenta la Fondazione Studi Sciamanici per oltre 10 anni e diventa Insegnante di Sciamanesimo con Sandra Ingerman (USA, New Mexico e California)

    Esercita la libera professione nel campo delle risorse umane e dello sviluppo della persona in consulenze individuali e seminari di gruppo.