metamorfosi continua...

Nihil est toto, quod perstet,in orbe. Cuncta fluunt, omnisque vagans formatur imago.

Non c'è niente al mondo che duri. Tutte le cose fluiscono e ogni fenomeno ha forme instabili. (Ovidio, Metamorfosi, XV, 177-178)

Login Form